Quartieri

Alla Festa del Barbarossa partecipano i quattro Quartieri nei quali è storicamente diviso l’intero territorio comunale di San Quirico d’Orcia: Borgo, Canneti, Castello e Prato, nonché la “Rappresentanza Storica Comunale”.

La suddivisione in Quartieri di cui sopra ha il suo punto d’incontro ideale nella piazza, attualmente denominata Piazza della Libertà, ed è determinata dalle porzioni di territorio delimitate dalle quattro Strade principali che si dipartono dall’abitato: Francigena verso Siena, di Montepulciano, Francigena verso Roma, di Vignoni; detti Quartieri sono, perciò, così caratterizzati e delimitati:

Quartiere di BORGO – colori bianco e nero – parte sud-est del centro storico, partendo dalla piazza centrale, e territorio compreso fra la Strada di Montepulciano e la Francigena verso Roma; il nome deriva, appunto, dal borgo che, nell’ampliamento delle mura (Costitutio Senese del 1262), fu unito al castello già esistente e il colore nero ricorda l’oscurità dei fondachi che affiancavano la via Francigena lungo la quale erano sorti.

Quartiere di CANNETI – colori bianco e azzurro – parte nord-ovest del paese che si estende fuori dalle mura e che si affaccia sulla piazza principale attraverso Porta Nuova, e territorio compreso fra la Strada di Vignoni e la Francigena verso Siena; il nome deriva dai canneti che nel medio-evo ricoprivano la zona e l’azzurro ricorda il colore delle acque che li facevano crescere.

Quartiere CASTELLO – colori bianco e rosso – parte nord-est del centro storico, partendo dalla piazza centrale, e territorio compreso fra la Strada Francigena verso Siena e quella di Montepulciano; il nome deriva, appunto, dal castello che sorgeva nel poggio, ancora topograficamente evidente, ed il rosso ricorda il colore delle mura e dei tetti.

Quartiere PRATO – colori bianco e verde – parte sud-ovest del paese fuori dalla mura e territorio compreso fra la Strada Francigena verso Roma e quella di Vignoni; il nome deriva dal prato che esisteva su quel fianco del paese ed il verde ricorda il colore dell’erba.

Dopo il Barbarossa 2019 (59esima edizione) il Borgo ha conquistato 25 vittorie (3 Alfieri – 22 Arcieri); i Canneti 31 vittorie (20 Alfieri – 11 Arcieri); Castello 32 vittorie (15 Alfieri – 17 Arcieri); Prato 28 (19 Alfieri – 9 Arcieri). L’ALBO D’ORO ANNO PER ANNO